DI TACCO IN TACCO

Dai tacchi di Pastore a quello di Pellegrini contro la Lazio nel derby vinto per 3-1. Due giocatori diversi, ma quest’anno la Roma sembra aver preso in simpatia uno dei gesti tecnici più pirotecnici del calcio.

Ma la cosa più importante è che da un momento cupo e quasi tragico della stagione romanista, siamo passati in brevissimo tempo ad una squadra capace di affrontare l’avversario con grinta e consapevolezza nei proprio mezzi, in tutti i suoi attori.

Ma passiamo al dilemma che tutti si chiedono, chi far giocare tra Pastore e Pellegrini come trequartista?                      La risposta non è facile, bisognerebbe analizzare più fronti, tecnici e tattici, non solo riguardante i due giocatori, ma sull’intera squadra.

Con Pastore trequartista o mezz’ala di certo si ha una Roma più fantasiosa, con gesti tecnici sopraffini, come ha dimostrato con il Frosinone e in altre partite; se migliora la forma fisica e riesce a dare un contributo maggiore in difesa di certo è un arma molto pericolosa per gli avversari.

Pellegrini è totalmente un sorpresa; nessuno si aspettava questo exploit, ma soprattutto, la qualità disarmante che ha dimostrato contro Lazio e Viktoria, sia come rifinitore(gol di tacco e assist per tutti i compagni dagli angoli alle punizioni, per non parlare di assist in movimento), sia come intensità di gioco, cattivo al punto giusto e intelligente in ogni azione che ha portato a termine.

Un bel dilemma per Di Francesco, ma sapete cosa vi dico? io me li tengo entrambe stretti, chissà che questa situazione non porti finalmente ad avere, come tutte le più grandi squadre europee, un rosa lunga e competitiva, senza musi lunghi e capricci; come si sta dimostrando giocano tutti e se ognuno sfrutta il suo momento questa Roma può volare.

🔥22
Ti è piaciuto l'articolo? Condividi e metti mi piace
David De Maria

David De Maria

Appassionato tifoso della Roma e grande conoscitore dello sport in generale. Scrive di calcio e interviene come opinionista in diverse radio dedicate allo sport nella regione Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *