SENZA CUORE, SENZA ANIMA E SENZA P….

Mai avrei pensato di vedere, al 23 Settembre, una Roma cosi brutta, cosi scarica, cosi negativa e cosi poco romanista.

Già ROMANISTA, perchè è da qui che dobbiamo ripartire, dall’essere ROMANISTA, anche in campo, non solo sugli spalti.

Ieri è mancato tutto. Cattiveria agonistica vicina allo zero; non si pressava, mai e se lo si faceva sempre in ritardo e quasi come se stessero al parchetto sotto casa a fare una corsetta per perdere qualche kilo dopo il pranzo di Natale.

Incominciamo però da chi non ha giocato! Karsdorp, Coric, Pellegrini L., Santon, ! Inizio da loro per un semplice motivo, da quel che si è capito, non tutti tra questi si allenano a sufficienza, con poco impegno e con zero voglia di spaccare il mondo calcistico professionistico(cosa assurda, pensando che hanno dai 19 ai 22 anni).

Chi è in campo, Pellegrini Lorenzo, Cristante, anzi forse è ingiusto fare noi… diciamo TUTTI, non hanno avuto un minimo scatto di ORGOGLIO. Non vincono un contrasto, non c’è grinta, non c’è voglia, nessuno crede a quello che fa! Nessuno! Può essere la vendita di Strootman ad aver destabilizzato così tanto uno spogliatoio? Possibile che una dirigenza o un’allenatore non percepiscono la voglia che i giocatori trasmettono in allenamento, da poter in qualche modo intervenire? Certo, mi direte, che se se ne sono accorti e il problema è di tutti i giocatori, come la risolvi? Con un ritiro(cosa appena fatta dalla dirigenza e dall’allenatore), multe, tribune, o chissà cos’altro?

Io mi chiedo? PERCHE’? Cosa porta una squadra a giocare cosi male e senza voglia, o semplicemente a non battere Atalanta B, Milan, Chievo e Bologna? Togliamo il Milan? ok!! Ma tutte le altre? Possibile che Calabresi, un’esordiente in serie A, insieme a  Mattiello, Svamberg, Santander, chi più ne ha ne metta, batti cosi NETTAMENTE LA ROMA.

Mi dispiace ma non ci venissero a raccontare che il problema è Pallotta, Monchi, o Di Francesco, NO, non ci sto! I primi colpevoli sono i giocatori!

Ho sentito che quando uno entra per soli 10 minuti non riesci ad entrare in forma e quindi non fai bene…. Ma scherziamo? Quei 10 minuti per una riserva è l’unica occasione per far vedere di essere più forte del titolare e devi, ripeto, DEVI fare il FUOCO sul campo, alzare le zolle e far pensare il Mister che magari ha sbagliato a mettere in campo il titolare e non te; mi viene in mente Mariano Diaz che con Benzema, Bale, Isco e Asensio, non si è fatto parlare dietro ed ha approfittato subito di quei pochi minuti concessigli per insinuare il dubbio a qualcuno che possa essere lui il titolare! I NOSTRI? NO… i nostri vogliono essere titolari subito, sono arrivati, sono fighi, sono i migliori, senza aver fatto un gol in serie A.

Torno alla prima frase dell’articolo, bisogna essere  ROMANISTI in capo oltre che a parole, ed essere romanisti in campo vuol dire, dare più del 100% sempre, perchè i tifosi vogliono solo quello, che si dia il massimo SEMPRE, in ogni occasione! Basta sconti, basta proteggerli, basta, Instagram, Facebook e Twitter. BASTA

 

🔥7
Ti è piaciuto l'articolo? Condividi e metti mi piace
David De Maria

David De Maria

Appassionato tifoso della Roma e grande conoscitore dello sport in generale. Scrive di calcio e interviene come opinionista in diverse radio dedicate allo sport nella regione Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *