CARLETTO PARTENOPEO

Per come aveva finito la stagione la Lazio e per il cambio di allenatore e un mercato non esaltante da parte del Napoli, si pensava ad una partita più agevole per la compagine biancoceleste, ma così non è stato.

Ancelotti ha criticato la sua squadra a fine partita, ma solo perchè è un grande allenatore e sa fare il suo mestiere. In poche settimane ha già dato una mentalità incredibile al Napoli e se tutti i giocatori si metteranno in testa di seguirlo come si deve, il Napoli non ha limiti..o forse si, questo si vedrà.

Di certo il modo di giocare è diverso da Sarri, ma alcuni giocatori sembrano giovarne(Milik su tutti), e sono ancora da scoprire i Verdi e gli Ounas; chissà che non siano delle frecce all’arco di Carletto, sempre più partenopeo.

🔥9
Ti è piaciuto l'articolo? Condividi e metti mi piace
David De Maria

David De Maria

Appassionato tifoso della Roma e grande conoscitore dello sport in generale. Scrive di calcio e interviene come opinionista in diverse radio dedicate allo sport nella regione Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *